Anisn Lombardia
Image Not Avaible
Fase 4: presentazione attività

Pubblicato il: 21/06/2013

Introduzione


Il prodotto finale del progetto è per gli studenti un “compito di realtà” che consiste nell’organizzare e gestire attività di formazione, che avranno per destinatari classi di alunni delle scuole elementari e medie e per oggetto il PAM (Parco Alto Milanese).

Questo compito richiede competenze specifiche che dovranno essere costruite.
La prima parte dell’a.s. è dedicata a laboratori destinati a questo scopo: laboratori relativi a competenze artistico-letterarie / scientifiche / informatiche / di azione-percezione oltre a competenze nella progettazione e conduzione di attività formative per gruppi-classe / stages con le GEV.

Le attività dei laboratori, come le visite guidate delle GEV al PAM, costituiranno anche degli esempi (non dei modelli) di attività che gli studenti proporranno nel SERVIZIO DI ATTIVITA’ FORMATIVE cui sarà dedicata la seconda parte dell’ a.s.

Per questo saranno formate équipe di studenti che integrino le competenze acquisite nei laboratori in un sistema di funzioni: “guida”, “amico critico” (osservatore), esperto scientifico, documentatore (cronaca, relazione, fotografia, videoripresa, costruzione sito).

Le équipe dovranno:
Progettare composizioni di attività formative
Effettuare prove di conduzione di attività formative (interne con classi del Tosi)
Promuovere il servizio nelle scuole (“creazione” di materiali informativi, realizzazione informatica, diffusione)
Organizzare servizio (segreteria, agenda …)
Realizzare attività informative per classi elementare e medie


Il termine “competenze” rimanda a conoscenze (sapere) e abilità (saper fare), ma denota il saper utilizzare conoscenze e abilità in contesti reali.
Questa definizione implica che le competenze non si possano imparare per trasmissione verbale ma si acquisiscono in contesti reali (o simulati), per tentativi, per errori e correzioni.

L’acquisizioni di competenze per realizzare il compito di realtà (servizi di attività formative per le scuole) prevede interventi di operatori ( interni ed esterni al liceo):


• In relazione alla conoscenza del territorio del PAM le GEV
• Per la relazione corporea con il territorio un esperto esterno di attività percettivo-motorie
• In relazione alle attività di tipo artistico-letterario due insegnanti
• In relazione alle attività di tipo scientifico due insegnanti, cui si aggiungono le GEV (Guardie Ecologiche Volontarie) per l’ecologia del PAM ed un esperto esterno per le conoscenze relative alla teoria dell’evoluzione, intesa come sfondo teorico fornito alla conoscenza contestualizzata della biologia del PAM

• In relazione alla conduzione le attività formative (contestualizzate) un esperto esterno ed un insegnante
• In relazione alla progettazione, al monitoraggio e alla messa a punto della attività formative con le scuole un esperto esterno e i docenti dei laboratori



Attività 1: Laboratorio di attività coorporee e animazione
-------------------------- Foto dell'attività

Attività 2: Laboratorio scientifico

Attività 3: Laboratorio artistico-letterario
-------------------------- Foto dell'attività

Attività 4: Laboratorio informatico

Attività 5: Stage con le GEV